Home
Chi siamo
Prenotazioni
Informazioni
Dicono di noi
Fotografie
Cielo Del Mese
Meteo
Inq. luminoso
Astro Test
Fasi Lunari
Lune di Giove
Il Sole oggi
Statuto
Vecchie News
Links
          Scrivici
:
  info@cielidolomitici.it


CLIMBERS OF THE SKY



Web Master:

Andrea De Nardin

andrasy94@gmail.com

 

 

 

 

STATUTO

DELL'ASSOCIAZIONE

ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITI­CI"

ARTICOLO 1

DENOMINAZIONE

Si costituisce un or­ganismo denominato ASSOCIAZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI", che riunisce gli ap­pas­sio­na­ti delle scienze astrono­miche.

ARTICOLO 2

SEDE

L'Associazione ha sede in Comune di San Tomaso Agordi­no.

ARTICOLO 3

DURATA

L'Associazione è costituita a tempo indeterminato.

ARTICOLO 4

SCOPO

L'Associazione Astrofili Agordini "Cieli Dolomitici" è un'associazione amatoriale a carattere scientifico e culturale; è apartitica, aconfessionale e non ha fini di lu­cro. I suoi scopi sono la riunione, il collegamen­to e la collaborazione fra tutti gli appassionati delle co­noscenze astronomiche e scientifiche in generale, non­ché la di­vulgazione delle stesse. Per il persegui­mento delle finalità suesposte, previo accordo con l'Ammini­strazione Comunale di San Tomaso Agordino, l'As­sociazione si po­trà avvalere delle strutture e del­le attrezzature messe a disposi­zione dall'Amministra­zione stessa.

ARTICOLO 5

ORDINAMENTO E AMMINISTRAZIONE

L'Associazione è retta da Organi Collegiali e da Organi Individuali, i cui poteri sono in appresso specificati.

Gli Organi Col­le­gia­li so­no l'As­sem­blea dei So­ci ed il Con­siglio Di­ret­tivo. Gli Or­gani In­divi­duali sono il Presi­dente, il Se­greta­rio, il Teso­riere, che compon­gono il Consi­glio Di­retti­vo e al­tri Consi­glieri even­tualmen­te nominati.

ARTICOLO 6

MODALITA' D'ISCRIZIONE E CATEGORIE DI SOCI

L'iscrizione all'ASSOCIAZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI" è aperta alle persone fisiche (citta­dini italiani e stranieri), alle persone giuridi­che (asso­ciazioni e gruppi culturali, enti pubblici e pri­vati), alle asso­ciazioni non riconosciute e ai comitati che ne facciano specifica richiesta scritta. L'ammis­sione dei so­ci è su­bordinata all'approvazione da parte del Consi­glio Di­rettivo, che può rifiutare l'iscrizione senza obbligo di motivazione.

Sono soci fondatori le persone fisiche, gli enti e le associazioni che hanno partecipato alla costituzione dell'ASSOCIAZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI" e contribuito materialmente all'avvio della piena ope­ratività della Associazione.

Sono soci sostenitori le persone fisiche, necessaria­mente mag­gio­ren­ni, gli en­ti e le associazioni che oltre alla quota or­dina­ria eroga­no contribuzioni straordina­rie, stabili­te ai sensi del successivo articolo 12 lett. f).

Sono soci ordinari le persone fisiche, gli enti e le associazioni che versano la quota sociale.

Sono soci studenti le persone fisiche che sono regolar­men­te iscritte presso una qualsiasi istituzione scola­stica, che versano una quota sociale ri­dotta.

Sono soci benemeriti le persone fisiche, gli enti e le associazioni dichiarati tali dall'Assemblea per aver erogato particolari benefici morali e/o ma­te­riali all'ASSOCIAZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI".

Per i soci minorenni l'iscrizione deve essere richiesta e sottoscritta anche da chi ne esercita la potestà.

ARTICOLO 7

QUOTA D'ISCRIZIONE E DURATA DELL'ANNO SOCIALE

La quota d'iscrizione viene fissata di anno in anno dal Consiglio Direttivo.

L'anno sociale inizia il 1° gennaio e termina il 31 di­cem­bre dello stesso anno.

ARTICOLO 8

DIRITTI E DOVERI DEI SOCI

La qualifica di socio è intrasferibile.

Ogni socio, in regola con l'iscrizione, ha diritto a partecipare all'As­sem­blea e al­la vi­ta as­so­ciativa dell'Associazione, a riceve­re le pubbli­ca­zio­ni even­tualmen­te edite dall'as­socia­zione nell'anno so­ciale cui si ri­ferisce l'iscrizione e può pren­dere parte agli stu­di e ai lavori intrapresi nell'ambi­to dell'Associa­zione.

I soci maggiorenni, in regola con l'iscrizione hanno inoltre diritto al voto in Assemblea e al­la can­di­da­tura al­le ca­ri­che sociali.

I gruppi, gli enti e le associa­zioni hanno di­ritto ad un voto ciascuno ed in­tervengono in assem­blea a mezzo del loro rappresentante legale, ovve­ro, in ca­so di Enti pubblici locali, a mez­zo del Capo dell'E­se­cuti­vo o di persona da quest'ultimo di volta in volta designata.

Ogni so­cio ha l'ob­bli­go di os­ser­va­re e ri­spet­ta­re il presen­te Sta­tuto ed even­tuali Re­go­la­menti ap­pro­vati dall'As­sem­blea, non­ché di adope­rarsi per il conse­gui­mento de­gli scopi e delle fi­na­lità pro­prie dell'ASSO­CIAZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI".

ARTICOLO 9

DECADENZA DEL SOCIO

Il socio viene dichiarato decaduto dal Consiglio Diret­tivo per dimissioni, esclusione (deliberata a seguito di comportamenti gravi e nocivi per l'Associazione, re­putati tali a insindacabile giudizio del Consiglio Di­ret­ti­vo), ov­ve­ro per mo­ro­sità, nel caso in cui il so­cio non prov­ve­desse a ver­sare la quo­ta d'i­scri­zione en­tro il ter­mine stabi­li­to di an­no in an­no dal Te­sorie­re.

ARTICOLO 10

PATRIMONIO

Il patrimonio dell'ASSOCIAZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI" è costituito dai beni mobili ed im­mobili eventualmente acquistati con i fondi socia­li o donati da terzi, dalle quote sociali, dalle oblazioni di soci o di terzi, dal­le do­nazioni e da contributi va­ri. L'amministrazione del patrimonio è affidata al Te­so­rie­re, che ne è re­sponsabile di fronte all'Assemblea dei soci.

Durante la vita dell'Associazione, gli eventuali avanzi di gestione, nonché i fondi, le riserve o par­te del pa­tri­mo­nio, non possono in alcun caso essere di­stribui­ti fra gli associati.

ARTICOLO 11

ASSEMBLEA DEI SOCI

CONVOCAZIONE E SISTEMI DI VOTAZIO­NE

L'Assemblea è l'organo sovrano dell'Associazione, è composta da tutti gli associati in re­gola con l'iscri­zio­ne e si riunisce almeno una vol­ta all'anno. Viene con­voca­ta dal Presidente dell'Associazione, ovvero su ri­chie­sta di almeno 1/10 (un decimo) degli associati aventi di­ritto al voto.

L'Assemblea è convocata mediante comunicazio­ne scritta, conte­nente l'ordine del giorno, che deve essere inviata a tut­ti i so­ci effettivi almeno otto giorni prima del giorno fissato per l'Assemblea, salvo par­ti­co­la­ri ca­si d'urgenza, ritenuti tali dal Presidente dell'Associa­zione, nei quali l'adunanza po­trà es­se­re convocata, con so­li tre gior­ni di anticipo, a mezzo fax, posta elet­tro­nica o a mezzo di altri strumenti che garantiscano la certezza dell'avvenuta comunicazione.

Nel caso di elezione alle cariche sociali la relativa vo­ta­zio­ne av­viene a scru­ti­nio segreto, dopo che l'As­sem­blea ha no­mi­nato due scru­tato­ri.

In tutti gli altri casi la votazione avviene per voto palese.

Ciascun socio potrà ricevere sino ad un numero massimo di tre deleghe.

ARTICOLO 12

ASSEMBLEA DEI SOCI

QUORUM E COMPETENZE

L'Assemblea è regolarmente costituita, in prima convo­cazione, con la presenza della maggioranza degli asso­ciati e, in seconda convocazione, qualunque sia il nu­mero degli in­tervenuti, e delibera a maggioranza dei presenti. Tut­tavia, per le delibere relative alle modi­fiche statuta­rie, allo scioglimento e alla liquidazione dell'Asso­ciazione, è necessario sia in prima che in se­conda con­vocazione, il voto favorevole di almeno i 2/3 (due ter­zi) degli associati.

Le modifiche statutarie possono essere proposte dal Consiglio Direttivo o da almeno 1/3 degli associati aventi diritto al voto.

In caso di parità di voti, prevale il vo­to del Presi­dente dell'Associazione.

L'Assemblea dei soci è competente a:

a) determinare le direttive con cui l'Associazione deve procedere per l'attuazione degli scopi sociali;

b) valutare e approvare la Relazione Morale annuale del Presidente;

c) valutare e approvare il Bilancio di Previsione ed il Rendiconto Finanziario annuale del Tesoriere;

d) ratificare gli accordi e le trattative stipulati dai propri delegati o incaricati;

e) eleggere nonché revocare per giusta causa i membri del Con­si­glio Di­rettivo;

f) deliberare in materia di spese e contribuiti straor­di­na­ri.

ARTICOLO 13

CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio Direttivo è l'organo esecutivo dell'ASSO­CIAZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI". Esso è composto, a scelta dell'Assemblea, da un mini­mo di tre ad un mas­si­mo di set­te membri. Essi vengono scelti dall'as­semblea esclusivamente fra gli associati, riman­gono in carica tre anni e sono rieleggibili.

Il Consiglio Direttivo nomina tra i suoi membri il Pre­sidente (che è anche Presidente dell'Associazione), il Vice Presidente, il Te­so­rie­re ed il Se­gre­ta­rio.

Il Comune di San Tomaso Agordi­no, in qua­lità di asso­ciato e di pro­prie­ta­rio dello stabile e delle attrezza­tu­re del Centro Astronomico, ha di­rit­to ad avere, in ogni caso, un suo rappresentante nel Con­si­glio Di­ret­tivo.

In caso di dimissioni o di revoca per giusta causa di un mem­bro del Con­si­glio Direttivo, questi viene sosti­tuito dal pri­mo dei non eletti che ac­cetti l'in­ca­ri­co. In caso di parità di voti, verrà eletto il so­cio con mag­gio­re an­zianità d'i­scrizione ed in caso di ulte­riore pari­tà sa­rà eletto il socio più anziano di età. I mem­bri del Consiglio Di­ret­ti­vo pos­so­no es­se­re in qual­siasi mo­mento revocati per giusta causa, con delibera dell'As­sem­blea, pre­via pre­sen­ta­zio­ne di una mo­zione di sfidu­cia sotto­scritta da al­meno 1/4 (un quarto) de­gli asso­ciati aven­ti dirit­to al voto.

Il Consiglio Direttivo svolge e coordina attività di tipo organizzativo, amministrativo, divulgativo, scien­tifico ed editoriale, sempre nel ri­spetto e nello spi­rito della volontà espressa dall'Assemblea.

Il Consiglio Direttivo delibera in materia di spese or­dinarie anche relative all'acquisto di attrezzature e di materiale scientifico. Stabilisce inol­tre, all'i­ni­zio di cia­scun an­no so­ciale, l'am­mon­tare della quota annua­le.

Le riunioni del Consiglio Direttivo sono valide quando è presente oltre la metà dei suoi componenti e le sue deliberazioni sono prese con il voto favorevole della maggioranza dei presenti; in caso di parità di voti prevale il voto di chi presiede.

Le riunioni del Consiglio Direttivo sono presiedute dal Presidente o, in caso di sua assenza o impedimento, dal Vice Presidente o da altra persona da lui nominata.

ARTICOLO 14

PRESIDENTE

Il Presidente dell'Associazione rappresenta l'ASSOCIA­ZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI" di fron­te ai terzi e in giudizio ed ha il relativo po­tere di fir­ma. Coor­di­na inol­tre l'at­tua­zione delle de­libere as­sem­bleari, con­voca l'Assemblea dei soci e il Con­si­glio Di­ret­tivo e tiene la Re­la­zione Mo­ra­le nell'as­sem­blea an­nua­le. In caso di sua assenza o impe­dimento tempora­neo, viene sostituito dal Vice Presiden­te o da altra persona da lui nominata.

In caso di dimissioni o di impedimento permanente, il Con­si­glio Di­ret­tivo procede alla nomina di un nuo­vo Pre­si­den­te.

ARTICOLO 15

SEGRETARIO

Il Segretario redige i verbali delle riunioni del Con­si­glio Di­ret­ti­vo e dell'Assemblea dei soci, curandone an­che la du­pli­cazione per i vari usi interni e la noti­fi­ca sull'appo­sito registro dei verbali; cura l'invio ai so­ci delle pubblicazioni, del­le circolari e delle comu­nicazioni relative all'anno sociale in corso, non­ché l'in­vio e la ricezione della corrispondenza.

ARTICOLO 16

TESORIERE

Il Tesoriere amministra il patrimonio dell'Associazio­ne. Inol­tre, appronta il Bilancio di Previsione ed il Ren­dicon­to Fi­nanziario annuale che ven­go­no sot­to­po­sti all'ap­pro­va­zione dell'As­sem­blea, prov­vede alla ri­scos­sione delle entra­te, dei con­tribu­ti, e al paga­mento del­le spe­se or­di­na­rie e straor­dina­rie, con­trolla la re­go­lari­tà del pa­ga­mento della quota asso­cia­tiva dei soci e, in caso di assenza o im­pedimen­to del Segreta­rio, lo sosti­tuisce provviso­ria­mente nel­le sue funzio­ni.

ARTICOLO 17

GRATUITA' DELLE CARICHE

Tutte le cariche sociali sono gratuite.

ARTICOLO 18

DEVOLUZIONE DEL PATRIMONIO

In caso di scioglimento dell'ASSOCIAZIONE ASTROFILI AGORDINI "CIELI DOLOMITICI", il patrimonio dell'Asso­ciazione deve essere devoluto ad altra Associazione con finalità analoghe o affini ovvero deve essere desti­na­to a fini di pubblica utili­tà.

ARTICOLO 19

NORME GENERALI

Per quanto non specificato nel presente Statuto, valgo­no le norme previste in materia dal Codice Civile.       

                                                                                                       Torna all'inizio